29 marzo 2021

Penne bieta e ricotta

Inverno

Un primo piatto sostenibile
dal cuore cremoso.

Antiossidante e protettiva, la bieta è benefica per l'organismo ed il suo sapore dolce è ideale accostato al gusto delicato e cremoso della ricotta.

Ricetta realizzata dallo Chef Claudio Fissolo di Felsinea Ristorazione per la mensa Barilla di Novara.


Ingredienti per 4 porzioni

  • Pasta di semola 320 g
  • Bieta 200 g
  • Ricotta 100 g
  • Uno spicchio di aglio (in camicia)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (20 g)
  • Pecorino 40 g


Informazioni nutrizionali

Per porzione: 447 Kcal 


Impatto ambientale

Per porzione: 
311 g CO2 equivalente - impronta di carbonio
460 litri - impronta idrica

Questa ricetta ha un alto livello di sostenibilità ambientale!

Per mantenerti sostenibile ad ogni pasto, il consiglio è quello di rimanere entro 1.000 g CO2 equivalente (impronta di carbonio) e 1.000 litri di acqua virtuale (impronta idrica), considerando tutte le portate consumate. Questo significa che le portate principali (primi e secondi), dovrebbero mantenersi ognuna intorno ai 500 g CO2 equivalente e 500 litri di acqua. Ricorda che le proteine animali (carne, formaggio, pesce, uova) hanno un impatto maggiore rispetto a cereali, legumi e verdure, ed è più facile che i primi piatti siano più sostenibili dei secondi. I contorni di verdura pesano in genere molto poco sull'ambiente, intorno ai 100 g CO2 equivalente, incluso il condimento.

Un'alimentazione varia è sinonimo di gusto, benessere e sostenibilità! Combina le tue ricette tenendo a mente queste semplici regole per creare il tuo pasto sostenibile. 


Preparazione

Monda e lava accuratamente la bieta.

Falla lessare in una pentola, con 4 litri di acqua salata, fino a cottura ultimata, circa 10 minuti.

Dopo averla cotta, strizzala e tritala finemente con un coltello da trito o una mezzaluna.

Fai saltare la bieta in una padella con dell’olio, uno spicchio di aglio in camicia e del peperoncino a piacere (facoltativo).

Conserva l’acqua di cottura della bieta e usala per cuocere la pasta.

Successivamente aggiungi la ricotta alla padella con la bieta saltata. Aggiungi un po’ di acqua di cottura della pasta in modo che il sughetto risulti cremoso.

Una volta cotta la pasta, aggiungila alla bieta e alla ricotta e fai saltare tutto insieme per qualche minuto.



Il consiglio dello chef

Al momento di servire il piatto puoi aggiungere una spolverata di pecorino grattugiato, romano o sardo, o qualche pezzetto di noce per un tocco di croccantezza in più. Oltre alle penne, altri formati di pasta molto indicati risultano essere i cavatelli oppure le orecchiette.

Il consiglio nutrizionale

Per rendere il piatto più ricco di fibre, è possibile utilizzare la pasta di semola integrale.

Il consiglio ambientale

Non esagerare con formaggi, burro e latte.

Il formaggio è una fonte proteica di origine animale, la cui produzione ha un livello di impatto ambientale comparabile a quello di uova, pesce e pollo. È bene quindi non eccedere nella frequenza con cui lo si consuma (massimo due volte alla settimana) e nelle porzioni, utilizzandolo quindi preferibilmente come insaporitore e utilizzando anche altri ingredienti per completare il piatto. Utilizzare una porzione intera di formaggio, preferibilmente, solo nel caso in cui si stia preparando un piatto unico, e completare il pasto con un contorno di verdure e della frutta.

Penne bieta e ricotta

Ultime ricette

Passato di verdure
07/10/2021

Passato di verdure

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema
03/06/2021

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino
03/06/2021

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino