11 novembre 2020

Vellutata d'autunno

Autunno

Un sapore delicato e avvolgente,
per un piatto ricco di proteine ma povero di grassi.

I legumi sono la fonte più sostenibile di proteine e permettono di gustare piatti saporiti e leggeri, con un impatto sull’ambiente particolarmente contenuto.


Ricetta creata dallo Chef Simone Garelli di Felsinea Ristorazione per la mensa Ducati.

Ingredienti per 4 porzioni

  • Legumi misti secchi 200 g *
  • Patate 200 g
  • Pomodoro 80 g
  • 1 Cipolla
  • Aglio 1 o 2 spicchi
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • Acqua 750 ml

 
* Se non è possibile utilizzare legumi secchi, si può sostituirli con quelli in scatola (150 g a porzione).


Informazioni nutrizionali

Per porzione: 254 Kcal

Impatto ambientale

Per porzione: 
96 g CO2 equivalente - impronta di carbonio
567 litri - impronta idrica

Questa ricetta ha un alto livello di sostenibilità ambientale!

Per mantenerti sostenibile ad ogni pasto, il consiglio è quello di rimanere entro 1.000 g CO2 equivalente (impronta di carbonio) e 1.000 litri di acqua virtuale (impronta idrica), considerando tutte le portate consumate. Questo significa che le portate principali (primi e secondi), dovrebbero mantenersi ognuna intorno ai 500 g CO2 equivalente e 500 litri di acqua. Ricorda che le proteine animali (carne, formaggio, pesce, uova) hanno un impatto maggiore rispetto a cereali, legumi e verdure, ed è più facile che i primi piatti siano più sostenibili dei secondi. I contorni di verdura pesano in genere molto poco sull'ambiente, intorno ai 100 g CO2 equivalente, incluso il condimento.

Un'alimentazione varia è sinonimo di gusto, benessere e sostenibilità! Combina le tue ricette tenendo a mente queste semplici regole per creare il tuo pasto sostenibile.


Preparazione

Questo piatto richiede di iniziare il giorno prima per la preparazione del legumi. Sciacquali sotto acqua correnti e lasciali in ammollo per una notte intera.

Il giorno successivo, prepara un fondo di aglio e cipolla e fai rosolare per qualche minuto con un filo d’olio, fino a doratura. Fai attenzione a non far annerire aglio e cipolla, che diventerebbero amari.

Aggiungi i legumi sgocciolati, l’acqua e il pomodoro.

Aggiusta di pepe e fai cuocere per circa 30 minuti.

A questo punto, aggiungi le patate fresche precedentemente tagliate a piccoli tocchetti e prosegui la cottura per altri 15 minuti circa. 

Verso la fine, aggiungi sale e prezzemolo. Attenzione! Se aggiunto ad inizio cottura, il sale può indurire la buccia dei legumi. Il prezzemolo invece non deve cuocere troppo, per non perdere il suo aroma.

Con un mixer a immersione, frulla il composto fino ad ottenere una vellutata liscia e senza pezzettini.


Il consiglio dello chef

Per ottenere un piatto ancora più sfizioso, ma sempre leggero e nutriente, aggiungi a piacere una spolverata di pepe bianco macinato al momento o un pizzico di peperoncino, che esaltano il sapore dei legumi. E perché no? Anche qualche cubetto di pane passato al forno e insaporito con sale profumato al rosmarino e aglio.

Il consiglio nutrizionale

Tutti legumi, dai ceci alle lenticchie, sono un’ottima fonte di ferro. L’aggiunta di vitamina C contenuta nel prezzemolo faciliterà il suo assorbimento. 


Il consiglio ambientale

Non consumare troppa carne, soprattutto rossa, salumi e insaccati.

I legumi sono un alimento ricco di proteine, ma con un bassissimo impatto ambientale! Mangiare legumi è quindi una strategia sana e sostenibile per limitare il consumo di carne senza compromettere l’assunzione di tutti i nutrienti di cui hai bisogno.


Vellutata d'autunno

Ultime ricette

Passato di verdure
07/10/2021

Passato di verdure

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema
03/06/2021

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino
03/06/2021

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino