24 febbraio 2021

Vellutata di cavolo rosso con crostini

Inverno

Un primo piatto colorato,
cremoso e avvolgente.

Una ricetta dalle molte proprietà, che sorprende per l'eccezionale colore viola e che permette di riutilizzare il pane raffermo.

Ricetta creata dal team di esperti SU-EATABLE LIFE.

Ingredienti per 4 porzioni

  • Cavolo rosso 600 g
  • Un porro 
  • Patate 120 g
  • Una carota
  • Un gambo di sedano
  • Una cipolla

    Per i crostini:
  • Pane raffermo o fresco 200 g
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva


Informazioni nutrizionali

Per porzione: 247 Kcal

Impatto ambientale

Per porzione: 
134 g CO2 equivalente - impronta di carbonio
262 litri - impronta idrica

Questa ricetta ha un altissimo livello di sostenibilità ambientale!

Per mantenerti sostenibile ad ogni pasto, il consiglio è quello di rimanere entro 1.000 g CO2 equivalente (impronta di carbonio) e 1.000 litri di acqua virtuale (impronta idrica), considerando tutte le portate consumate. Questo significa che le portate principali (primi e secondi), dovrebbero mantenersi ognuna intorno ai 500 g CO2 equivalente e 500 litri di acqua. Ricorda che le proteine animali (carne, formaggio, pesce, uova) hanno un impatto maggiore rispetto a cereali, legumi e verdure, ed è più facile che i primi piatti siano più sostenibili dei secondi. I contorni di verdura pesano in genere molto poco sull'ambiente, intorno ai 100 g CO2 equivalente, incluso il condimento.

Un'alimentazione varia è sinonimo di gusto, benessere e sostenibilità! Combina le tue ricette tenendo a mente queste semplici regole per creare il tuo pasto sostenibile.


Preparazione

Taglia grossolanamente il gambo di sedano, la carota, il porro e la cipolla e mettili in una pentola capiente.

Aggiungi un bicchiere d’acqua e 2 cucchiai di olio d’oliva quindi fai sobbollire il tutto. 

A questo punto taglia in fette motto sottili la patata e aggiungila in pentola facendo andare il tutto a fiamma vivace per circa 15 minuti.
Se l’acqua dovesse asciugarsi, aggiungi gradualmente un po’ di acqua salata bollente.

Nel frattempo, taglia il cavolo rosso in fette sottili e lavale in acqua. Non sarà necessario asciugarle.

Unisci il cavolo rosso agli altri ingredienti, copri la pentola con un coperchio e fai cuocere il tutto a fuoco medio per circa 1 ora.
Se durante la cottura la zuppa dovesse asciugarsi troppo, aggiungi di tanto in tanto un mestolo di acqua salata bollente.

Una volta appassito del tutto il cavolo, spegni il fuoco e passa il tutto accuratamente con un mixer ad immersione, fino ad ottenere una vellutata liscia e priva di pezzi.

Per i crostini, preriscalda il forno a 180° per circa 20 minuti e prepara in una ciotola l'olio e l'aglio tagliato a pezzetti.

Se utilizzi il pane raffermo, spezza il pane in pezzetti da circa 1 cm l’uno, disponi i pezzi su una leccarda ricoperta di carta da forno e spennellali con l’emulsione di olio e aglio aggiungendo, a lavoro finito, un pizzico di sale.

Se utilizzi il pane fresco, taglialo in fette da circa mezzo cm di spessore l’una e, disposte sulla leccarda, segui il medesimo procedimento utilizzato per il pane raffermo.

Fai cuocere nel forno per circa 15 minuti o fino a quando il pane risulta dorato.

A questo punto puoi impiattare, aggiungendo ad ogni porzione una presa di crostini e un filo d’olio evo a crudo.


Il consiglio dello chef

Un tocco di peperoncino, unito alle patate in cottura, esalta il delicato sapore del cavolo rosso cotto e fa bene alla salute: aiuta a digerire e ha potenti effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio.

Il consiglio nutrizionale

Il cavolo rosso è molto ricco di antocianine, un antiossidante che fa bene alla nostra salute e che rende questa verdura invernale molto scenografica nei nostri piatti.

Il consiglio ambientale

Non sprecare cibo: metti nel piatto solo ciò che ti serve.

Il recupero del pane avanzato per utilizzarlo nelle zuppe e in tante altre ricette creative e antispreco dà un importante contributo alla nostra sostenibilità ambientale. Ogni volta che buttiamo un alimento, infatti, creiamo ulteriore inquinamento che si somma a quello generato per produrlo: ognuno può fare quindi la sua parte, riducendo gli sprechi a tavola. La riduzione degli sprechi alimentari è una delle strategie perseguite dalla Commissione Europea per rendere più sostenibile il sistema alimentare e produttivo.

Vellutata di cavolo rosso con crostini

Ultime ricette

Passato di verdure
07/10/2021

Passato di verdure

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema
03/06/2021

Orecchiette con pomodori secchi, noci e carote in crema

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino
03/06/2021

Paccheri con julienne di zucchine, menta e pecorino